"Cosa c'entra Linux con Macintosh?", direte voi. "C'entra eccome!", rispondo io…

Non tutti lo sanno ma parecchio tempo fa, molto prima che Mac OS X facesse capolino, la Apple era già interessata al mondo Unix ed in particolare a Linux, partecipando alla realizzazione di distribuzioni dedicate ai processori PowerPC, gli stessi che troviamo dentro ai nostri Mac.

Inoltre, con l'avvento di Mac OS X, basato su una delle tante varianti di Unix, le somiglianze si sono accentuate e l'integrazione con l'ambiente Linux è diventata pressoché totale.

Basti pensare che molte applicazioni pensate e sviluppate inizialmente per l'ambiente Unix/Linux sono utilizzabili senza grandi difficoltà anche in ambiente OS X.

Con la scelta di Unix come "motore" di OS X la Apple ha fatto una scelta ben precisa, portando i Mac Users verso la comunità Open Source e avvicinandoli ai "cugini" linuxari, anche loro utilizzatori di sistemi operativi seri e robusti.

Gruppi di utilizzatori Linux si sono organizzati creando i cosiddetti "LUG" (Linux User Group) o "GLUG" (Gnu/Linux User Group), e, proprio dalla collaborazione con il GlugCN (Gnu/Linux User Group cuneese) sono partiti diversi progetti, tra i quali spicca la partecipazione al Convegno "Open Source per le imprese, la scuola, la P.A. e i professionisti" in programma per venerdì 19 marzo 2004 presso il Centro Incontri della Provincia, a Cuneo.

Dalle 14 alle 18 e 30 il Gnu/Linux User Group Cuneo - GlugCN - associazione no-profit che promuove la diffusione del software libero e di una libera informazione presenta alcuni Workshop interattivi per condividere e dimostrare nell'utilizzo pratico diverse soluzioni OpenSource; si parlerà delle basi del sistema operativo, dei sui utilzzi nei più svariati ambiti (grafica, multimedia, svago) e dei problemi legati alla sicurezza. Lo Studio Alchemy partecipa ad un workshop dedicato all'integrazione tra le piattaforme Macintosh e Linux.

Ulteriori dettagli e il programma completo sono disponibili sul sito del GlugCN: cuneo.linux.it